Aspetta Cc con coltelli e fucile assalto

Si è presentato di fronte ai carabinieri con abbigliamento militare, una giacca da combattimento, due coltelli e la replica di un fucile d'assalto, a cui aveva dipinto di nero il tappo di sicurezza rendendolo così indistinguibile da un'arma vera. L'uomo, un ecuadoregno di 23 anni domiciliato a Salasco (Vercelli), è stato arrestato per violenza, resistenza aggravata e lesioni personali a pubblico ufficiale. A chiamare i militari dell'Arma è stata la compagna di 25 anni, dopo una violenta lite tra i due, al termine della quale l'uomo ha minacciato di suicidarsi. Giunti sul posto, i carabinieri si sono trovati di fronte al 23enne in assetto di guerra, che gli ha puntato il fucile contro, urlando frasi sconnesse e asserendo di essere un soldato della Legione Straniera. In seguito al blitz, i carabinieri sono riusciti ad ammanettare l'ecuadoregno, visibilmente ubriaco, arrestandolo e portandolo in caserma. Uno dei militari, durante l'intervento, ha subìto la frattura di una mano.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. News Biella
  2. News Biella
  3. News Biella
  4. Quotidiano Piemontese
  5. News Biella

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Benna

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...